App per fare mappe concettuali

Rappresentare graficamente le idee o i concetti chiave di un discorso (o di una materia scolastica), ecco cosa sono le mappe concettuali. Per realizzarle è possibile prendere carta e penna, sistemare i concetti secondo l’ordine che si reputa più consono, evidenziare i concetti più importanti e realizzare i collegamenti tra i vari concetti. E se fosse un app a fare tutto questo?

Le applicazioni web

Esistono tante app per la creazione di mappe concettuali, ognuna con alcune peculiarità rispetto alle altre. Ci sono le versioni a pagamento, ma anche quelle gratuite, altrettanto valide e complete. Abbiamo selezionato le migliori per poter realizzare una mappa concettuale utile per il proprio studio o il proprio lavoro.

Mind42

Grazie al tool online Mind42 è possibile creare mappe e grafici personalizzati con la possibilità di comprimere o espandere i nodi, cambiare i colori e la sistemazione dei diagrammi.

Bubbl.us

Una soluzione rapida è quella offerta da Bubbl.us che oltre a creare mappe concettuali con un’ampia possibilità di personalizzazione e mappe grafiche guidate, permette di condividere il lavoro finale con i propri colleghi o i propri amici.

Gliffy

A differenza delle altre applicazioni web con Gliffy è possibile creare una mappa concettuale condividendo il lavoro di più persone; in questo modo la collaborazione tra diverse idee porta ad un unico risultato.

Mindmeister

Mindmeister è considerato da molti come il miglior tool web per la creazione di mappe mentali e concettuali. È un tool molto flessibile e ricchissimo di funzioni da integrare al proprio lavoro.

Creately

Anche con Creately più persone possono collaborare sulla stessa mappa concettuale. Inoltre è possibile creare grafici, diagrammi di rete, modelli, sitemaps e molto altro. Grazie alla semplice e intuitiva funzione drag and drop il lavoro è molto più rapido. Infine i diagrammi possono essere salvati in diversi formati e inviati tramite posta elettronica.

Con questi strumenti è possibile realizzare rapidamente e con un risultato pulito ed efficace mappe concettuali utili e complete. In realtà esistono anche molti software atti a questo scopo, ma molto spesso si tratta di soluzioni da installare che appesantiscono il proprio pc.

Molto dipende dal numero di mappe mentali e concettuali che si devono realizzare. Se si tratta di un uso privato è preferibile utilizzare le applicazioni web di cui abbiamo parlato. Per esigenze professionali e lavorative ci si può orientare anche verso software, ma molto spesso le alternative offerte dai tool online sono parimenti complete e affidabili.

Avvalersi di strumenti digitali per creare una mappa concettuale è una soluzione diffusa in molte aziende che preferiscono scegliere questa strada per riassumere il lavoro di una riunione, di un brainstorming o di un’altra attività di gruppo. Grazie a questi lavori diventa più semplice e immediato capire quali sono le priorità sulle quali lavorare e come raggiungere in maniera più spedita l’obiettivo prefissatosi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *