Come fare la recensione di un libro

Ai professori piace dare ai propri studenti il compito di fare una recensione di un libro, generalmente indicato dallo stesso insegnante in quanto non può conoscere tutti i libri e non è proponibile che si metta a sua volta a leggere tutti i libri usati dagli studenti per poter valutare la qualità della recensione. Questa predilezione degli insegnanti non è il gusto della tortura agli studenti ma un modo per educare e invogliare alla lettura e alla comprensione di ciò che si legge oltre allo sviluppo di un corretto spirito critico attraverso la valutazione personale di ciascuno studente. Questi, a loro volta, altrettanto spesso cercano vie più brevi, evitando anche di leggere e svolgendo il compito dato attraverso recensioni di critici letterari. Talvolta questo ha come base anche la non conoscenza di come si scrive una recensione. Quindi, se sei uno studente che si trova alle prese con questo genere di compito da svolgere e desideri prendere un buon voto con la farina del tuo sacco, non scopiazzando da ogni parte, devi imparare come fare una recensione di un libro: ecco la guida.

La prima cosa da fare, ovviamente, è leggere con attenzione il libro, memorizzando la trama, i personaggi, l’ambientazione; Per fare una buona recensione devi farti un’opinione di quanto hai letto, non nel senso di come lo avresti scritto tu ma rispetto a come l’autore ha saputo esporre il racconto o, al contrario, delle difficoltà che hai incontrato nel comprenderlo. Se hai conoscenza del tema del racconto, della collocazione storica e ambientale, puoi esprimere la tua opinione sulla coerenza del libro con la realtà storico ambientale dello stesso. Quello che ti invitiamo a fare è approcciarti con buona volontà a questo compito che ti potrà consentire di avere un buon voto senza bisogno di studiare argomenti tediosi, solo leggendo un romanzo o un’opera narrativa, alzare la media dei tuoi voti in un modo che può essere anche piacevole, in fondo.

Come strutturare la recensione

La recensione vera e propria deve essere preceduta dall’indicazione della Casa editrice, anno di pubblicazione, titolo ed autore, cui farai seguire delle note biografiche sull’autore stesso, tutto brevemente. Fai una panoramica sulle opere dell’autore, le opere scritte, il periodo di ambientazione del libro, lo stile con cui scrive. A questo punto fai la vera recensione del libro che non deve essere un riassunto ma essere articolato in:

  • Trama del libro
  • Analisi dello stile
  • Evidenziazione dei caratteri particolari dei protagonisti
  • I tuoi commenti e giudizio complessivo personale

In particolare rispetto alla trama, limita questa ad una quindicina di righe cercando di sintetizzare in queste poche righe l’essenziale della storia del libro. Nell’analisi stilistica dovrai indicare le caratteristiche della scrittura se più descrittiva o più basata sui dialoghi, l’uso di parole facili o maggiormente ricercate, se i periodi sono lunghi e complessi oppure brevi e di facile lettura. Nei commenti e giudizi personali specifica ciò che maggiormente ti ha colpito nel libro, evitando semplici “mi è piaciuto”, banali e non apprezzati dai Professori.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *