Corsi di laurea senza test d’ingresso e senza obbligo di frequenza

Lo sapevi? I corsi di laurea online delle università telematiche non prevedono test d’ingresso. Scopriamo come funzionano.

Hai appena terminato l’esame di maturità e l’idea di rimetterti sui libri per preparare il test di ingresso ti preoccupa? Vorresti già inserirti nel mondo del lavoro e non credi riuscirai a frequentare le lezioni? Niente paura! Esistono numerose università che offrono corsi di laurea senza test d’ingresso e senza obbligo di frequenza.

Il test di ingresso è tipico delle facoltà a numero chiuso che per esigenze organizzative o per spazi limitati, possono accogliere solo un numero limitato di studenti. La facoltà con test di ingresso per eccellenza è medicina. Solitamente le università dispongono di corsi di laurea aperti ed altri a numero chiuso. Solo le università telematiche hanno esclusivamente corsi di laurea senza test di ingresso e senza obbligo di frequenza.

Università telematiche: niente test di ingresso

Le università telematiche offrendo una formazione a distanza non hanno problemi organizzativi o di gestione degli spazi. Per questo l’ingresso e l’iscrizione ai corsi è libera, solo in qualche caso è subordinata a un test di valutazione delle competenze che non è ostativo all’iscrizione.

Università telematiche: niente obbligo di frequenza

Poiché le università telematiche propongono una formazione online, i corsi sono anche erogati attraverso le videoregistrazioni disponibili nelle piattaforme digitali. Sarà necessario solo essere provvisti di una connessione ad Internet per seguirle tramite pc, tablet o smartphone. In questo caso quindi non è richiesta la partecipazione in presenza, sebbene in alcuni casi sia prevista dall’ateneo la visualizzazione di una percentuale minima di lezioni caricate nella piattaforma di e-learning.

Per conoscere alcuni corsi di laurea senza obbligo di frequenza puoi consultare il sito del CUI (Consorzio Universitario Internazionale).

Corsi di laurea senza test d’ingresso nelle università telematiche

È importante sapere che le scuole di formazione possono essere infinite, ma sono solo 11 le università telematiche riconosciute dal Ministero dell’Istruzione e della Ricerca (MIUR) e pertanto abilitate a rilasciare un attestato di laurea con lo stesso valore di quello offerto dalle università classiche.

Queste 11 università offrono corsi di diversi tipi, tra i quali:

  • Scienze politiche
  • Ingegneria
  • Economia
  • Scienze della Comunicazione
  • Lettere e Filosofia
  • Giurisprudenza
  • Scienze Motorie
  • Scienze della formazione

Si tratta di corsi di laurea di tipo triennale, ma le università telematiche offrono anche corsi di laurea magistrale. Anche in questo caso non è previsto test di ingresso, tuttavia per iscriversi è necessario aver conseguito la laurea triennale.

Università telematiche, quando iscriversi

A differenza delle università classiche a numero chiuso, dove la pre-iscrizione al test di ingresso avviene di solito in primavera e il test di ingresso tra i mesi primaverili e settembre, nelle università telematiche le iscrizioni sono sempre aperte e non ci sono date di inizio fisse dei corsi di laurea.

Questo perché gli studenti una volta completata l’iscrizione accedono a una piattaforma di e-learning dove possono vedere lezioni pre-registrate dai loro docenti universitari, negli orari e luoghi che preferiscono. Dunque, anche il piano di studi e il percorso di esami è pienamente gestito dallo studente.

Università telematiche, quali sono i vantaggi?

Il fatto che non sia presente il test di ingresso è uno dei tanti vantaggi delle università telematiche. Inoltre l’innovativo sistema di formazione a distanza, che elimina l’obbligo di frequenza, ma che al contempo garantisce l’assistenza dei docenti, è un’altra importante prerogativa delle università telematiche. Tale metodo permette allo studente di risparmiare il tempo dedicato agli spostamenti ad orari fissi che normalmente avrebbe affrontato per seguire le lezioni in aula.

Per queste ed altre facilitazioni le università telematiche hanno conosciuto una vera e propria esplosione, soprattutto tra i lavoratori che non possono permettersi di riorganizzare il lavoro per conseguire una laurea.

Insomma, con le università telematiche la laurea diventa alla portata di tutti.