Fiori per laurea? Perché no! Scopri quali fiori regalare

Come riportato da ansa.it, l’Italia è il penultimo Paese nell’Unione europea per numero di laureati e il divario fra donne e uomini è in aumento, con questi ultimi che vedono molti più abbandoni. C’è da dire però che in Italia, penultima anche in questa classifica, solo il 59,8% dei laureati è occupato a tre anni dal titolo, contro una media europea dell’83,5% (fonte ilsole24ore.com). Come a dire c’è poco da stupirsi di questa situazione se poi, dopo anni di sacrifici, si resta comunque disoccupati o si finisce a fare qualsiasi lavoro pur di avere uno stipendio. Però a quelli che si laureano bisogna fare un regalo e allora vediamo qualche suggerimento in merito.

Regalo di laurea

Idee per il regalo di laurea si sprecano, dalla tecnologia ai gioielli, passando per i viaggi. Tenendoci su un profilo più basso potremmo considerare agende, libri e penne stilografiche. Fra decine di possibilità potreste considerare quella di regalare dei fiori. “Ditelo con un fiore”, il sempreverde detto riferito al linguaggio internazionale dei fiori, è indicatissimo in occasione della laurea.

Regalare un bouquet di fiori ben assortito, alla neo dottoressa o al neo dottore, per la laurea, è molto gradito. Un fiore dona sempre gioia e felicità a chi lo riceve: è un messaggio simbolico che parla più di mille parole esprimendo auguri sinceri e vicini.

Nelle foto ci si ricorderà sempre delle emozioni provate, subito dopo aver discusso la tesi, cercando di fare acrobazie per abbracciare parenti e amici. E allora via alle danze alla ricerca del bouquet con i fiori più indicato per la laurea.

A ognuno il suo

Se il laureando o la laureanda ha un fiore preferito, sarebbe buona cosa rispettare le sue preferenze nel preparare il mazzo di fiori per la sua laurea. Ci si può far aiutare dal fiorista e aggiungere sicuramente un tocco dell’immancabile rosso. Se, invece, non si conoscono i gusti in fatto di fiori, niente panico: ci si può sbizzarrire in molti modi per realizzare un bouquet di fiori memorabile.

Ogni facoltà universitaria ha i propri colori caratteristici che sono perfettamente trasferibili a tutti i tipi di fiori. Tutti i fiorai sono a conoscenza di quelli adatti nel caso specifico della laurea. Da ricordarsi che ogni laureando dovrà avere, rigorosamente, la sua corona d’alloro che richiama la vittoria e la saggezza degli antichi latini. L’alloro è un messaggio, insieme con la fortuna del coloro rosso, di ogni buon augurio per la carriera futura.

Un colore a facoltà

Abbiamo chiesto un parere al team del sito LaFiorista.it che ci hanno indicato i fiori più indicati per una laurea. Ecco alcuni suggerimenti utili per regalare i fiori giusti per ogni laurea.

Per i laureandi in Legge e in Scienze Sociali e per i futuri ingegneri, il blu e l’azzurro sono i colori predominanti e usati dalla facoltà.

Un bel mazzo di iris blu, decorato con semplici foglie verdi e carta crespa in tinta, legati da fili di rafia rosso, è un’idea molto originale, gradita e che dà l’idea di ricercatezza. Se proprio si desidera essere particolarmente eleganti e raffinati nella confezione del bouquet, allora scegliere delle rose blu con una sola rosa rossa centrale.

La rosa è il fiore per antonomasia il cui significato è legato alla fedeltà, alla lealtà, alla prudenza e indicato per chi ha una reputazione senza macchia. Quale altro fiore da regalare con un messaggio così di buon augurio a un futuro avvocato o a un principe del foro? Per non parlare dell’iris, ricordato fin dagli antichi popoli come il fiore della saggezza. Un messaggio molto ben augurante per chi si dedica alle attività sociali.

I novelli medici e veterinari hanno tutto rigorosamente rosso. Sicuramente si va sul sicuro con un mazzo di rose rosse. Comunque si può pensare anche di essere molto ricercati facendosi confezionare un bouquet con gigli o calle rosse immersi in fili di felci o semplicemente decorati con nastro di raso in tinta.

Se il neo dottore o la neo dottoressa è una persona che ama la semplicità, un mazzo di gerbere rosse è indicatissimo! Rose, gerbere, gigli, calle sono tutti fiori che portano con essi messaggi variegati ma tutti positivi e legati a fortuna, bellezza, passione per il lavoro e successi professionali.

Il colore verde predomina tra i biologi, i chimici, i farmacisti e gli esperti matematici. Per loro sono indicatissimi composizioni floreali con fiori di campo, oppure con margherite e alstroemerie, arricchite di tanto tanto verde, compresa la confezione e i nastri decorativi.

Le margherite sono fiori semplici, ma puri che portano con loro il messaggio di un futuro roseo e sereno, senza ostacoli. Le alstroemerie si portano dietro le loro origini di gigli del Perù e, come fiori cari al popolo degli Incas, si vuole augurare resistenza nella ricerca e lunga carriera con soddisfazioni professionali

Le facoltà di Pedagogia e Psicologia sono quelle del rosa e del viola. Fiori di questi colori ce ne sono tantissimi e la scelta può essere aiutata dai consigli esperti del fioraio. Un buon mazzo di glicine è perfetto anche perché questo fiore particolare indica proprio l’amicizia e la disponibilità. Sono le doti che i futuri pedagogisti, insegnanti e psicologi dovranno possedere in quantità industriale per esercitare la loro delicata professione.

Consigli

I colori ufficiali delle facoltà di Lettere e Filosofia, di Architettura e di Economia sono rispettivamente il bianco e il rosso, il bianco e il giallo, il giallo e rosso.

Per i neo dottori di queste ultime facoltà, ci si può orientare tranquillamente, e senza sbagliare, con un mazzo di fiori per laurea seguendo i suggerimenti del linguaggio dei fiori, con le caratteristiche indicate sopra.

Un mazzo di girasoli per la laurea, oltre a essere scenografico, rimanda al calore del giallo e del sole, oltre a rappresentare la gioia infinita nell’aver raggiunto il traguardo.